Associazione Artisti con il Cuore
Venere - Alessandra Carnovale
 
Due donne intono al cor - Alessandra Carnovale
 
Gli occhi della gatta - Alessandra Carnovale
Alessandra Carnovale nasce a Roma, dove ancora oggi produce le sue opere, il 30 giugno del 1969. Dopo la maturità classica (1988) completa la sua formazione con il corso di laurea in Scienze Biologiche, conseguito alla Prima Università degli Studi “La Sapienza” (1993).
L’eclettismo del suo percorso culturale ed esperienziale la vede affrontare l’incontro con i mondi altri attraverso la letteratura (parlando, correttamente, l’inglese ed il tedesco può confrontarsi direttamente con la vita e la letteratura mitteleuropea), l’arte, la danza (ha seguito corsi di danze tradizionali greche). Ed è in questo ambiente che matura le sue idee di composizione:
Ha vinto il Premio della Provincia di Caserta 2003 – Concorso Nazionale di Ceramica con un’opera dal titolo “Πάπια” (Papera) ispirata al celebre motivo tradizionale greco O’MENOUSIS.
Le sue esperienze più prettamente legate alla ceramica sono legate al laboratorio afferente all’Associazione Culturale “Genti e Paesi” in un primo momento, ed alla scuola della maestra Debora Mondovì dal 2002.

Stage/Workshop
Maggio 2007 e Settembre 2008 stage di tecnica raku organizzato dall'associazione culturale "L'albero di terracotta";
Giugno 2008 Workshop "Il raku dolce" tenuto dal ceramista faentino Giovanni Cimatti.
 
LIBERO ANDREOTTI - MONUMENTO AI CADUTI
Libero Andreotti (Pescia, 15 giugno 1875 – Firenze, 4 aprile 1933) è stato uno scultore, illustratore e ceramista italiano.


Monumento ai caduti della guerra '15 '18, Roncade
Monumento ai Caduti di Saronno
Cristo Redentore nel Monumento alla Vittoria di BolzanoDall'età di otto anni sino ai diciassette anni lavorò in una officina di fabbro, poi a Lucca incontrò Alfredo Caselli e il poeta Giovanni Pascoli, che lo iniziarono agli interessi artistici e culturali. Uno zio gli trovò lavoro a Palermo, presso la Libreria Landron, e lì fu assunto come illustratore del settimanale socialista La battaglia.

Deluso dagli ambienti isolani, fece ritorno in Toscana, a Firenze, ove proseguì l'attività d'illustratore, caricaturista, ceramista.

Partito per Milano, lì iniziò a dedicarsi alla scultura di piccole dimensioni. Fu aiutato e sostenuto dal mercante d'arte Grubicy, che capì il suo talento e lo portò alla Biennale di Venezia dove partecipò alla VII Esposizione internazionale d'arte e, successivamente, a Parigi. Il soggiorno parigino fu importante, gli permise di sprovincializzarsi e acquisire nuove competenze tecniche. Con lo scoppio della Prima guerra mondiale, dovette rientrare in Italia.

Strinse una profonda e proficua amicizia con il critico Ugo Ojetti, che lo inoltrò nei maggiori centri artistici del nord Italia.

Nel 1922, ricevette la prima commissione di grandi dimensioni (il monumento ai caduti di Roncade), seguiranno i lavori ai monumenti di Saronno, alla basilica di Santa Croce a Firenze, all'Arco della Vittoria di Bolzano.

Gli ultimi anni della sua vita li trascorse a Firenze, dove fu animatore dell'ambiente culturale cittadino.

È sepolto nel cimitero delle Porte Sante di San Miniato al Monte in Firenze.
 

IN EVIDENZA

Adriana Ramirez Calle - Colombia - Le sue opere d'arte
 
RENZO TONELLO - Cestino con frutta 2009
Autodidatta, comincia a dipingere da giovanissimo,seguendo una sua pittura iniziale surrealista, subendo poi una profonda trasformazione ed attrazione verso il figurativo.Con i suoi chiari/scuri, fu definito ben presto da alcuni autorevoli critici" il pittore della luce e del silenzio", per i suoi fioro e paesaggi, destando ovunque ammirazione.
Entrato a far parte del corpo docenti presso l'accademia GENTIUM PRO PACE di Roma il 6/10/1987,in storia dell' arte del rinascimento.
Conseguendo negli anni numerosi ed importanti riconoscimenti :
Legion d’Oro quale socio aderente nel 1977, HONORIS MEMBER U.S.A. St.Louis Mo”, Honoris Causa Acc.mia di Lettere,Scienze e Arti di Milano, Membro C.S.S.I.per gli scambi Internazionali nel 1975/76 Roma.
REDATTORE CAPO per il Piemonte della rivista iternazionale d’arte IL PUNGOLO VERDE di Campobasso. Corrispondente della Rivista d’arte la REVUE MODERNE di Parigi.
Segue poi, dopo questi intensi e costruttivi anni di studio e impegni artistici nel campo della pittura, una profonda riflessione del M.o, pur non trascurando nel frattempo, una assidua ed intensa attività artistica alla ricerca estrema della creatività e della propria cromia figurativa. Tornando quindi alla ribalta in questi ultimi anni con mostre, collettive, personali,e concorsi.
 
SIMONA SIRI
Voglia di tranquillità 50x35ll

Pittrice autodidatta

Siri Simona nasce a Savona nel 1971. Fin da bambina è affascinata dai quadri che fa un anziano vicino che osserva ogni giorno mentre dipinge fino a quando questa persona va a vivere a Genova. Da allora non ha più nessun contatto con la pittura fino a quando conosce colui che diventa suo marito il quale condivide gli stessi interessi per la pittura e ha già iniziato come autodidatta a dipingere, comincia così l’avventura con pennelli e tele e nei ritagli di tempo tra bimbe, casa e lavoro si dedica alla pittura con passione.
Ha partecipato a numerose collettive a Genzano di Roma presso l'associazione culturale Athena Arte, a Foggia presso il Palazzo Ducale di Pietramontecorvino, bandito dall’Associazione Galleria Amici dell’Arte e ha partecipato inoltre a concorsi a Scilla (Calabria), Palestrina (Roma) e Castelnuovo della Daunia (Foggia).


 
ALESSANDRO PICCOLO- ARTIGIANATO ARTISTICO
 
LUIFI FIORIN- C'ERA UNA VOLTA PONZA E PALMAROLA
LUIGI FIORIN

Luigi Fiorin, nato nel ’35, a Roma,
trascorre la giovinezza durante il periodo bellico tra Milano,
la Toscana ed il Veneto.
Dopo il diploma s’iscrive all’università e affronta
il suo inserimento nella società.
E’, via via, impiegato, commerciante,
albergatore, pittore, disegnatore
delle Edizioni del Cavalluccio,
Ippocampo, dirigente d’azienda.

 
LAURA MINUTI
Realizzata in cartapesta, lung. Cm 32 x 20x 24,
ricoperta in foglia d'argento-cesellata dipinta-
base in vetroresina-sacca interna ricop.con raso..
“ Durante una tranquilla passeggiata trasporta il suo tesoro"
 
Max Vanzan - Fotografo
 
RENZO TONELLO - VECCHIA LIBRERIA -
 
Renzo Tonello- La rabbia
 

 

home page | associazione | i soci | lo statuto | eventi | pittura | poesia | musica | scultura | arti applicate | arti manuali artisti | concorsi | foto | blog | link | contatti | sanremo e dintorni

Templates powered by Euweb.it